La frequenza di consumo del vino

Il Gruppo S.Margherita (il cui direttore marketing, Lorenzo Biscontin, abbiamo ospitato ieri come testimone nell’aula Executive Master in Wine Business) ha recentemente commissionato un sondaggio (cfr. Winenews) sulle abitudini di consumo del vino, sui criteri di scelta e i percorsi di acquisto che ne derivano.

Da esso emerge come 2/3 degli italiani (75,7%) consumino vino. La metà tutti i giorni o quasi, prevalentemente in casa (il 58,7%), con maggiore peso per le fasce di età più avanzate. L’altra metà, invece, consuma vino alcuni giorni la settimana o più raramente.

Il consumo domestico conta per quasi il 60% ed avviene prevalentemente durante i pasti, mentre l’incremento fuori casa è dovuto prevalentemente alla fascia più giovane dei consumatori.

Mi colpisce il dato sul numero dei consumatori abituali, credevo fosse più basso.

Certo, è un sondaggio e dipende molto dal campione. Se ad. es. facciamo un confronto con la Francia (Onivins, 2005), possiamo vedere come in 25 anni il numero di consumatori giornalieri o comunque regolari sia diminuito di molto, a favore di un consumo più occasionale (e di una fetta di consumatori, pari al 38%, che non bevono proprio!).

Continua a leggere “La frequenza di consumo del vino”

Annunci