To bag or not to bag?

14 02 2009

In questo periodo, prima dell’entrata in vigore della nuova OCM Vino che impone il passaggio, dal 1 agosto, da DOC e DOCG a DOP, c’è attività febbrile nei Consorzi. Chi pensa, infatti, di apportare alcune modifiche al Disciplinare deve intervenire in tempi brevissimi. Dal 1 aprile in poi, come comunicato dal MIPAAF, qualsiasi modifica ai Disciplinari vigenti o richiesta di nuove Denominazioni d’Origine dovrà essere avallata non solo da Roma ma anche da Bruxelles, come avviene per le DOP, con un notevole rallentamento dei tempi.

Leggi il seguito di questo post »